I cittadini italiani devono fare richiesta seguendo le procedure per i cittadini dell’Unione Europea (UE), dello Spazio Economico Europeo (SEE) e della Associazione Europea di Libero Scambio (EFTA) . Qui troverete informazioni inerenti i permessi di soggiorno solo per i cittadini UE/SEE/EFTA.

Si prega di notare che il diritto di residenza concesso dalla normativa SEE non garantisce il permesso di soggiorno permanente, ma si può fare domanda per la residenza permanente dopo cinque anni in Norvegia.

Se i cittadini del SEE hanno una carta d’identità o un passaporto valido, hanno diritto di soggiorno in Norvegia fino a tre mesi. Lo stesso vale per i familiari anch’essi cittadini del SEE. I famigliari che non fanno parte dello  SEE, devono avere un passaporto valido ed essere in grado di dimostrare che essi sono parte della vostra famiglia o che sono mantenuti da voi al fine di rimanere in Norvegia con voi durante questi mesi.

Se, come cittadino dello SEE vuoi soggiornare in Norvegia per più di tre mesi, è necessario avere un posto di lavoro. I cittadini dei paesi EFTA / SEE / UE non devono inoltrare la richiesta di permesso di soggiorno, ma devono registrarsi on-line su Internet. Dopo aver effettuato la registrazione su Internet, si deve andare alla stazione di polizia più vicina. Se si vive in un distretto di polizia con un centro di assistenza per i lavoratori stranieri, è necessario presentarsi li con carta d’identità o passaporto e un contratto di lavoro in linea con le leggi sul lavoro norvegesi.

Se verranno soddisfatte le condizioni per la registrazione, si riceverà un certificato di registrazione( “registreringsbevis”). Questo certificato viene rilasciato gratuitamente ed è valido a tempo indeterminato (non è necessario rinnovarlo). Il certificato di registrazione è valido solo fino a quando le condizioni sono soddisfatte, vale a dire fino a quando si riscontrano i motivi di residenza, per esempio come dipendente o studente.

Dopodiché avrete la possibilità di richiedere la residenza permanente dopo cinque anni.

Perdita del diritto di soggiorno
Se si rimane fuori dalla Norvegia per più di sei mesi durante l’anno solare, decadono le condizioni per il permesso. L’espatrio deve essere notificato all’anagrafe. In caso di un nuovo trasferimento in Norvegia sarà necessario registrarsi di nuovo.

Il diritto di soggiorno non decade se l’assenza è dovuta a validi motivi come gravidanza, parto, malattia grave, studi o formazione professionale, e invii all’estero. In questo caso si accettata l’assenza per un massimo di 12 mesi consecutivi. Il servizio di leva obbligatorio o il servizio civile sono considerati motivi validi.

Espulsione
Se sei un cittadino dello SEE non puoi essere espulso dalla Norvegia a meno che non si venga considerati costituire un minaccia grave per l’ordine pubblico e la sicurezza. In questo caso i cittadini dello SEE, verranno espulsi solo dalla Norvegia ma non registrati nel Sistema d’informazione Schengen (SIS).