Registrazione all’anagrafe

Tutti coloro che si trasferiscono in Norvegia (o se già trasferiti in Norvegia vogliono cambiare residenza da un comune all’altro), sono tenuti a comunicarlo all’ufficio dell’Anagrafe entro otto giorni.

D-nummer (codice fiscale provvisorio)

Per lavorare in Norvegia si deve fare richiesta della ‘skattekort’ (La carta delle tasse: una registrazione all’agenzia delle entrate, ‘Skattetaten’, che comunicherà la ritenuta fiscale sullo stipendio direttamente al datore di lavoro) . Ti verrà assegnato un  D-nummer per i primi sei mesi. Per inoltrare tale richiesta sono necessari i seguenti documenti:

  • Un passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio.
  • Contratto di lavoro, o un’offerta scritta di lavoro o la documentazione di avvenuta registrazione di  attività commerciali in Norvegia.

La documentazione richiesta va portata di persona a uno degli uffici di competenza, di cui potrete trovare una lista in fondo alla pagina.

Person-nummer (codice fiscale permanente)

Questo codice viene assegnato fondamentalmente a persone che sono nate in Norvegia o a coloro che hanno registrato e ottenuto la residenza in Norvegia (permesso di soggiorno oltre i sei mesi). I cittadini stranieri devono presentarsi di persona con i seguenti documenti di identità validi.

  • Passaporto o altro documento di identità valido per l’espatrio.
  • Documentazione che attesti il soggiorno in Norvegia:
    – Certificato di registrazione per i cittadini dello Spazio Economico Europeo (EØS) rilasciato dalla polizia.
    – Certificato di soggiorno che mostra di avere un permesso di soggiorno per sei mesi o più (anch’esso rilasciato dalla polizia).
  • Documentazione che attesti il periodo per il quale si richiede la residenza:
    – Contratto di lavoro / offerta scritta di lavoro per sei o più mesi (anche per lavoro tramite agenzie di lavoro interinale serve la  conferma della durata superiore a sei mesi)
    – Contratto di affitto / acquisto casa
  • Trasferimento con i bambini sotto i 18 anni:
    – Nel caso in cui uno dei genitori non abbia firmato la pratica per il trasferimento, l’altro genitore deve portare la dichiarazione firmata con consenso del genitore che non si è presentato, oppure documentazione rilasciata dal paese di origine che attesti la responsabilità genitoriale.
    – In alcuni casi vengono richiesti i certificati di matrimonio e nascita.

Questi sono gli uffici che è possibile contattare per mandare le sopracitate richieste:

Agenzia delle Entrate (skattekontor):
Oslo, Sandvika, Lillestrom, Gjovik, Grålum, Hamar e Tynset, Drammen, Kristiansand, Skien, Tonsberg, Gol, Lyngdal e Grimstad, Forde, Sogndal, Bergen, Haugesund, Egersund, Stavanger, Nordfjordeid e Odda, Trondheim, Ålesund, Kristiansund, Namsos, Steinkjer Molde e Hitra, Kirkenes, Hammerfest, Alta, Tromso, Harstad, Bodo, Mo i Rana, Bronnoysund, Svolvaer, Vadsø, Sortland, Narvik e Svalbard.